Il vetro

Recommend
Share
Tagged in
Un materiale pulito

IL RICICLO

Il vetro è costituito da sabbia, soda e calcare, fusi insieme a temperature elevatissime. É un materiale definito “pulito” perché non prodotto con sostanze inquinanti e può essere facilmente riutilizzato e riciclato più volte. Il riciclaggio del vetro è un processo ecologico in tutti i suoi aspetti: permette di limitare la quantità di rifiuti da trattare o portare in discarica e consente dunque, oltre alla riduzione del danno ambientale, un risparmio sui costi di trasporto e smaltimento dei rifiuti. Il vetro raccolto da Osson presso i clienti viene portato in appositi centri di trattamento specializzati, in cui viene effettuata una serie di operazioni di cernita (manuale o meccanica) frantumazione, vagliatura. La cernita consiste nell’eliminazione dei corpi estranei e di vari materiali contaminanti. Il vetro pulito viene poi macinato e trasformato in materia prima pronta per una nuova fusione (il rottame) e per diventare un nuovo prodotto finito. Il vetro che non può essere completamente riciclato per fusione trova altri impieghi nella produzione di ceramiche, di fibre di vetro per l’isolamento termico, come additivo nella produzione di asfalti, ecc.